Rassegna Stampa -> Violazioni

Martedì, 17 Agosto, 2010 - 11:38

La legge n. 120 del 29 luglio 2010 cambia ottanta articoli per ridurre e prevenire gli incidenti su strade e autostrade. Alcune delle norme già operative dal 30 luglio. Le principali novità
Via definitivo a tutte le norme sulla sicurezza stradale introdotte dalla legge n. 120 del 29 luglio 2010 che modifica 80 articoli del Codice della strada. Il provvedimento ha l'obiettivo di ridurre e soprattutto prevenire gli incidenti su strade e autostrade.

Venerdì, 28 Agosto, 2009 - 14:52

Cresce il numero degli italiani che sottopone la propria auto alla revisione. Secondo infatti i dati elaborati dall'Osservatorio Autopromotec, nel primo semestre del 2009 sono state 6.867.455 le revisioni delle autovetture effettuate dalle officine private autorizzate. Rispetto ai primi sei mesi del 2008 l'aumento è dell'8,4%. Cresce (+3,9%) anche il compenso medio per officina ed aumenta (+4,3%) pure il numero delle officine, che passano dalle 5.596 unità dei primi sei mesi del 2008 alle 5.838 del primo semestre del 2009.

Martedì, 10 Marzo, 2009 - 13:27

I dati Italiani e del Parlamento Ue segnano un'inversione di tendenza.
Secondo un dossier commissionato da Strasburgo l'Italia è insieme a Germania e Francia il Paese con il più alto numero in Europa di verifiche sui mezzi pesanti.

Aumentano i controlli su strada per i mezzi pesanti ma diminuisce, in proporzione, la percentuale di infrazioni riscontrate dalla polizia stradale e dalle pattuglie miste dei Centri mobili di revisione del Ministero. Per quel che riguarda i controlli presso le imprese di trasporto, poi, il dato è estremamente significativo.
Secondo il ministero del Lavoro nel corso della riunione della Commissione per la sicurezza stradale che si è tenuta presso il ministero delle Infrastrutture e Trasporti lo scorso 10 febbraio, le visite in azienda per il riscontro delle condizioni contrattuali di lavoro degli autisti sono risultate circa il doppio di quelle imposte dalla normativa europea.

Giovedì, 29 Gennaio, 2009 - 11:49
L'accertamento dello stato di tossicodipendenza richiesto alle imprese di autotrasporto dalla Conferenza Stato Regioni
Nuovi adempimenti si affacciano all'orizzonte delle imprese di autotrasporto italiane; sulla Gazzetta Ufficiale n. 236 dell'8 ottobre è stato pubblicato il Provvedimento della Conferenza Stato Regioni del 18 settembre che individua le modalità con cui andranno svolti i test per appurare l'utilizzo di sostanze stupefacenti da parte degli autisti dei mezzi pesanti.
Si tratta di una novità assoluta nel nostro settore che, con l'obiettivo di preservare la sicurezza della circolazione stradale, si introducono nuovi adempimenti a carico delle imprese che, se inosservati, determinano nei confronti dei rispettivi responsabili l'applicazione deile pesanti sanzioni stabilite dall'art. 125 bis del D.P.R. 309/1990 (ed. Testo Unico sulla tossicodipendenza): l'arresto da due a quattro mesi o l'ammenda da €. 5.164,00 ad €. 25.822,00.
Giovedì, 23 Ottobre, 2008 - 11:04

 

Dal 2 ottobre in vigore la corresponsabilità per i caricatori, subappaltatori e committenti – Sarà monitorato il 2% delle giornate di lavoro 

TIR, a pagare non è più solo l’autista 

Controlli su strada per i mezzi pesanti con attenzione anche all’eventuale corresponsabilità di altri soggetti della filiera del trasporto << che abbia istigato o in altro modo contribuito >> a commettere infrazioni, come i caricatori, i commissionari di trasporto o i subappaltatori.